Rispondendo a una scelta di vita più ecologica, minimalista e parsimoniosa, i vari concetti di alloggio alternativo si rivolgono a tutti.

Che siate soli o in coppia, con o senza bambini, c’è inevitabilmente, tra tutte le soluzioni di alloggio economico menzionate in questo articolo, quella che corrisponde ai vostri desideri, al vostro budget e al comfort di cui avete bisogno.

Ogni casa alternativa ha le sue caratteristiche, naturalmente, ma c’è, comunque, una cosa che hanno tutte in comune: le loro piccole dimensioni.

Basta con gli eccessi! Puntiamo a un ritorno alle nostre radici, a condurre una vita semplice e a dedicarci a ciò che è veramente essenziale per noi. Non vi resta che scegliere la vostra futura casa atipica per realizzare questo bel progetto

LA CASA PICCOLA

casa minuscola moderna e luminosa

Il concetto di Casa minuscola Il concetto di Tiny House è nato negli Stati Uniti dopo la crisi immobiliare del 2008, rendendo possibile diventare proprietario di una casa ad un costo inferiore e portare la propria piccola casa ovunque. Meno inquinante e più robusta dei camper, questa piccola casa su ruote si svilupperà fortemente in questi ultimi 10 anni grazie all’aumento di uno stile di vita più ecologico e anti-materialista.

Riconosciuta per le sue qualità in termini di mobilità, solidità ed economia, la Tiny House si rivolge ora a un pubblico più ampio. Completamente personalizzabile, è la soluzione ideale per varie esigenze: abitazione minimalista, stanza aggiuntiva, ufficio professionale, business mobile, alloggio in campeggio, ecc.

Con dimensioni che vanno da 8 a 30 m², il design della Tiny House le conferisce caratteristiche termiche più vicine a una casa standard che a un tipo di casa mobile (caravan, camper o casa mobile).

Anche se più confortevole di una roulotte o di una semplice cabina, è necessario pensare attentamente alla disposizione interna per rendere questo piccolo spazio ottimizzato per la vita quotidiana. Quindi non esitate a farvi aiutare da designer professionisti! (La squadra di Bimify il team è a vostra disposizione qui per il design personalizzato della vostra mini casa)

Non dovreste anche trascurare il rimorchio della vostra Tiny House e la sua assicurazione. Deve possedere una licenza BE (7 ore di formazione in aggiunta alla licenza B) per un peso totale autorizzato in carico (PTAC) compreso tra 3,5 e 4,25 tonnellate.

Da qui l’importanza di pensare attentamente ai materiali di costruzione della vostra Tiny House. Bimify utilizza il processo di costruzione TITAN in acciaio galvanizzato, 6 volte più leggero del cemento, garantendo la struttura per 100 anni! (Per saperne di più sul nostro concetto qui )

Attenzione, se il peso della vostra casetta su ruote è uguale o superiore a 3,5 tonnellate, il Permesso BE sarà necessario per il traino! È difficile che un’auto che pesa meno di 700 kg possa tirare tutto questo peso…

Per quanto riguarda l’assicurazione, “|…] Quando corre, questa Tiny House ha l’assicurazione auto del veicolo che lo tira. Quando è installato, esso diventa una casaUna polizza di assicurazione sulla casa può essere un buon abbinamento. Tuttavia, fate attenzione ad assicurare questo rimorchio per tutti i danni e non solo per quelli causati a terzi. Si consiglia di contattare la propria compagnia di assicurazione per sapere la garanzia più completa per proteggere questa casa mobile” secondo il sito Lesfurets.com .

Per quanto riguarda la legislazione, ecco cosa dice il Legge ALUR stabilisce che un privato che desidera installare un alloggio alternativo su un terreno edificabile o non edificabile può farlo.

Deve:

  • Giustificare un permesso di sviluppo o una dichiarazione preventiva (tranne se il piano supera i 20m2: avrete allora bisogno di un permesso di costruzione).
  • Avere un terreno che soddisfi gli stessi requisiti di quelli imposti alle abitazioni convenzionali: reti pubbliche di distribuzione di acqua ed elettricità e sistema fognario.
  • Deve essere situato in una zona edificabile, con una capacità limitata definita dal piano urbanistico locale.
  • L’abitazione deve anche essere distaccabile o mobile, così come tutte le strutture e le attrezzature esterne.
  • Essere soggetto a uno studio d’impatto ambientale se non lo si collega alla rete pubblica (per esempio fossa settica mobile o WC a secco).
  • Essere occupato come residenza principale, cioè almeno 8 mesi all’anno.
  • Non avere una fondazione ed essere autonomo.

Infine, questo tipo di alloggio non è soggetto a tasse locali o alla tassa sugli alloggi. Tuttavia, se lo usate come residenza principale, dovrete pagare una tassa annuale di 150 euro (o 100 euro se ha più di 10 anni, e salvo in caso di esenzione).

LA CASA-CONTAINER

casa-container
fonte immagine Pinterest @Architectural digest

È certamente l’habitat alternativo più simbolico in termini di costruzione con materiali riciclati.

Inizialmente progettati per il trasporto marittimo, i contenitori sono particolarmente robusti e a tenuta stagna. Molti di essi vengono così trasformati in alloggi.

Questi tipi di habitat in lamiera leggera devono essere saldamente fissati al suolo. Attenzione, non sono molto resistenti alle temperature estreme e soffrono l’umidità. È quindi necessario fornire una buona ventilazione per evitare infiltrazioni e muffe.

Questo stile di architettura basato sui contenitori (chiamato Cargotecture o Arkitainer) è particolarmente popolare nell’edilizia contemporanea, molto cubica.

Per quanto riguarda la legislazione, pensate prima di tutto alla manutenzione del vostro terreno. Poi sarà necessaria una licenza edilizia e la dichiarazione che attesta il completamento e la conformità dei lavori (DAACT). Quest’ultimo documento, rilasciato da un professionista, contiene la sintesi dello studio termico, la lista dei materiali isolanti utilizzati e il test di permeabilità all’aria.

LA CASA DEGLI HOBBIT

Casa hobbit atipica
fonte immagine Pinterest @Archzine it

A metà strada tra la vita reale e la Terra di Mezzo, la Hobbit House (o casa semisepolta) è l’emblema dell’alloggio insolito per gli amanti della natura.

Questo habitat ecologico può essere utilizzato come residenza principale o affittato come casa per le vacanze, ed è integrato nel suo ambiente con la sua superficie vegetata. Come per qualsiasi costruzione, controllate con il vostro consiglio locale per scoprire cosa è richiesto.

IL GIARDINO

Casa atipica Yurta
fonte immagine Pinterest @Planète déco

Molto spesso quando si parla di alloggio alternativo, si pensa alla yurta. Tradizionalmente utilizzato dal popolo mongolo, questa soluzione abitativa atipica corrisponde a una vera e propria scelta di vita.

Originariamente progettato per essere mobile, questo tipo di abitazione sta ora ispirando molti architetti per un design più contemporaneo, con nuovi materiali come il legno e nuove configurazioni: mezzanino, finestre, doppi vetri, ecc.

La legislazione che inquadra l’installazione di una yurta è anche la legge ALUR, menzionata sopra nella descrizione delle Tiny Houses.

Controllare le norme in base alla durata dell’installazione sul sito (più almeno 8 mesi) e la sua superficie.

LA GEO-CUPOLA (NAVE TERRESTRE)

geo-cupola EARTHSHIP
fonte immagine Pinterest @Decomagz

Questo tipo di abitazioni sono costruite con linee curve, spesso autocostruite, e hanno la particolarità di essere progettate con materiali essenzialmente rinnovabili o riciclati.

In questo stile di architettura verde, la priorità non è l’estetica ma l’uso di materiali locali forniti dalla natura.

La costruzione di questa casa passiva si basa sul principio del bioclimatismo con obiettivi da raggiungere: prestazioni termiche ed energetiche naturalmente efficienti, uso di rifiuti (pneumatici, lattine, bottiglie,…) e materiali naturali, autonomia totale.

Spesso la costruzione richiede tempo, è importante guardare le norme termiche francesi per progettare questo tipo di casa passiva.

LA CASA DI PAGLIA

Casa di paglia
fonte immagine Pinterest @Sima maisons bois

Le case di paglia sono effettivamente costruite con una struttura di legno e isolate con balle di paglia. È solo dal 2012 che la loro costruzione è standardizzata dalle regole professionali della costruzione di paglia . Esistono diverse tecniche di utilizzo secondo i professionisti.

Questo materiale, classificato A +, è un isolante con un livello di tossicità VOC ben al di sotto degli standard limite. Tuttavia, è importante ricordare che la paglia viene raccolta principalmente da campi non biologici.

L’ECO-CUPOLA (SACCO DI TERRA)

ECO-CUPOLA (SACCO DI TERRA)
fonte immagine Pinterest @Engenharia 360

Il telaio di questo tipo di abitazioni alternative è progettato con sacchi di sabbia o sacchi di terra. Nota per resistere agli incendi e ai terremoti, l’eco-cupola è sia ecologica che economica, ed è destinata principalmente all’autocostruzione.

LA CASA GALLEGGIANTE

Casa galleggiante
fonte immagine Pinterest @18h39

Originariamente concepita per le zone umide, la casa galleggiante sta diventando sempre più di moda nelle grandi città per espandere le aree abitative.

Non riconosciute dallo Stato francese, queste costruzioni sono per il momento considerate come “barche” e devono quindi rispettare alcune regole: autorizzazione di occupazione, approvazione e registrazione da parte del DDTM, norme di sicurezza, tasse secondo la sua ubicazione.

LA CASA DI TRONCHI (FUSTE )

casa di tronchi
fonte Pinterest @Restoring our Victorian house

Robusta, la fuste (o casa di tronchi) è particolarmente adatta ai climi nordici. Infatti, l’assemblaggio orizzontale di tronchi spessi permette un migliore isolamento.

Alcune specie come il pino Huon, l’eucalipto, alcuni cipressi e le sequoie non marciscono e altre specie secernono resine impermeabilizzanti che tengono lontani gli insetti. È quindi essenziale scegliere il legno con attenzione!

I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI :