Rispondendo a una scelta di vita più ecologica, minimalista ed economica, i diversi concetti dihabitat alternativi sono rivolti a tutti.

Che tu sia solo o in una relazione, con o senza figli, ci sono necessariamente, tra tutte le soluzioni di alloggio a buon mercato menzionate in questo articolo, quella che corrisponde ai tuoi desideri, al tuo budget e al comfort di cui hai bisogno.

Ogni casa alternativa ha le sue caratteristiche, naturalmente, ma c’è, tuttavia, una cosa in comune tra tutti: le loro piccole dimensioni.

Niente più eccessi! Puntiamo a tornare alle radici, a condurre una vita semplice e a dedicarci a ciò che è veramente essenzialeper noi. Tutto quello che dovete fare è scegliere il vostro futuro alloggio atipico per realizzare questo bellissimo progetto 😊

La casa minuscola

Tiny House

@Bimify immagine di credito

Il concetto di Tiny House, letteralmente “carina” casa”, è nata negli Stati Uniti a seguito della crisi immobiliare del 2008, permettendo così di diventare un proprietario di casa ad un costo inferiore e di portare il suo piccolo a casa ovunque. Meno inquinante e robusto dei camper,questa piccola casa su ruote si svilupperà fortemente negli ultimi 10 anni grazie allo sviluppo di uno stile di vita più verde e antimaterialista.

Conosciuto per le sue qualità in termini di mobilità, solidità ed economia, Tiny House è ora rivolto a un pubblico più ampio. Completamente personalizzabile è la soluzione ideale per diverse esigenze: sistemazione minimalista, camera extra, ufficio professionale, affari di strada, alloggio in campeggio, ecc.

Con dimensioni che vanno da 8 a 30 m2, il design della Tiny House avvicina le caratteristiche termiche a una casa standard che a un tipo di habitat mobile (caravan, camper o casa mobile).

Certamente più confortevole di un rimorchio o di una semplice cabina, è necessario riflettere attentamente sul suo design degli interni per rendere questo piccolo spazio ottimizzato per la vita di tutti i giorni. Quindi non esitate ad essere accompagnati da designer professionisti! (Il team di Bimify è a vostra disposizione qui per il layout su misura della vostra mini-casa)

Non trascurare il rimorchio di Tiny House e la sua assicurazionepure. È necessario detenere la licenza BE (7 ore di formazione oltre alla licenza B) per un totale di carico di peso autorizzato (PTAC) tra 3,5 e 4,25 tonnellate.

Ecco perché è importante riflettere attentamente sui materiali da costruzione nella tua Piccola Casa. Bimify utilizza il costruttivo processo TITAN in acciaio zincato,6 volte meno pesante del calcestruzzo, garantendo 100 anni di struttura! (Tutto quello che c’è da sapere sul nostro concetto qui)

Attenzione, se il peso della vostra piccola casa su ruote è di 3,5 tonnellate o più, il Permesso BE sarà quindi essenziale per il traino! È difficile per un’auto che pesa meno di 700 kg trainare quel peso…

Sul lato assicurativo, “O…] Quando guida, questa Tiny House haun’assicurazione auto per ilveicolo. chi lo traina. Quando richiesto, diventa una casa, l’assicurazione casa può corrispondere. Fare attenzione, tuttavia, per garantire questo rimorchio per tutti i danni e non solo per quelli causati a terzi. Si consiglia di contattare la compagnia di assicurazione per trovare la garanzia più completa per proteggere questo habitat mobile.” secondo il sito Lesfurets.com .

Per quanto riguarda la legislazione, ecco cosa specifica la legge ALUR,per un individuo che desidera installare un habitat alternativo su un edificio in grado o meno.

Essa deve:

  • Giustificare un permesso di pianificazione o una dichiarazione precedente (a meno che il pavimento non superi i 20m2: sarà quindi necessario un permesso di costruzione).
  • Disporre di terreni che soddisfino gli stessi requisiti degli alloggi convenzionali: reti pubbliche di distribuzione di acqua ed elettricità e sistemi fognari.
  • Essere situato in una zona costruibile, la cui capacità è limitata e definita dal piano urbanistico locale.
  • L’alloggiamento deve inoltre essere rimovibile o mobile, così come tutte le installazioni e le attrezzature esterne.
  • Essere soggetti a una valutazione dell’impatto ambientale se non la si collega alla rete pubblica (ad esempio, settici o servizi igienici a secco).
  • Essere occupato come habitat principale, quindi almeno 8 mesi all’anno.
  • Non avere fondamenta ed essere autosufficienti.

Infine, questo tipo di alloggio non è soggetto alle imposte locali o all’imposta sull’alloggio. Tuttavia, se lo si utilizza come residenza principale, si dovrà pagare una tassa annuale di 150 euro (o 100 euro se ha più di 10 anni, e tranne in caso di esenzione).

La casa del contenitore

Casa Contenitore

Origine immagine Pinterest @Architectural digest

È certamente l’habitat alternativo più simbolico in termini di costruzione basata su materiali riciclati.

Originariamente progettati per la spedizione, i contenitori sono particolarmente robusti e impermeabili. Molti di loro sono così convertiti in case.

Leggeri, questi tipi di habitat di latta devono essere saldamente attaccati al suolo. Attenzione, non resistono a temperature estreme e soffrono di umidità. È quindi necessario fornire una buona ventilazione per evitare infiltrazioni e muffe.

Questo stile architettonico basato su contenitori (chiamato Cargotecture o Arkitainer) è particolarmente apprezzato nella costruzione contemporanea,molto cubica.

Dal piano legislativo, pensate prima di tutto al servizio della vostra terra. Quindi avrete bisogno di un permesso di costruzione così come la dichiarazione di completamento e la conformità del lavoro (DAACT). Quest’ultimo documento, rilasciato da un professionista, contiene la sintesi dello studio termico, l’elenco degli isolanti utilizzati e il test di permeabilità dell’aria.

La casa dello Hobbit

Casa Hobbit

Pinterest fonte immagine @Archzine it

A metà strada tra la vita reale e la Terra di Mezzo, la Casa dello Hobbit (o casa semi-sepolta) è l’emblema di alloggi insoliti per gli amanti della natura.

Può essere utilizzato come residenza principale o affittato come casa di vacanza, questo habitat ecologico si integra con il suo ambiente con la sua superficie vegetata. Come con qualsiasi costruzione, verificare con il municipio per scoprire ciò che è necessario.

Lo Yurt

Yurta

Origine immagine Pinterest @Planète deco

Molto spesso quando si parla di habitat alternativi, pensiamo alla yurta. Tradizionalmente utilizzato dal popolo mongolo, questa soluzione abitativa atipica corrisponde a una vera e propria scelta di stile di vita.

Originariamente progettato per essere mobile, questo tipo di habitat ora ispira molti architetti per un design più contemporaneo,con nuovi materiali come il legno e nuove configurazioni: soppalco, finestre, doppi vetri, ecc.

La legislazione che regola l’installazione di una yurta è anche la legge ALUR,di cui sopra nella descrizione Tiny Houses.

Controllare i suoi regolamenti in base alla lunghezza della sua installazione sul campo (più di 8 mesi) e la sua area.

Il Geo-dome (Earthship)

Geo-dome (Earthship)

@Decomagz della fonte dell’immagine Pinterest

Questo tipo di habitat costruito con linee curve, spesso in autocostruzione, ha la particolarità di essere progettato con materiali essenzialmente rinnovabili o riciclati.

In questo stile di architettura verde, la priorità non èl’esteticama l’uso di materiali locali messi a disposizione dalla natura.

La costruzione di questa casa passiva si basa sul principio del bioclimatismo con gli obiettivi da raggiungere: prestazioni termiche ed energetiche naturalmente efficienti, uso di rifiuti (pneumatici, lattine, bottiglie,…) e materiali naturali, totale autonomia.

Spesso a lungo per costruire, è importante guardare le normative termiche francesi per progettare questo tipo di abitazione passiva.

La casa di paglia

Casa di paglia

Pinterest immagine fonte @Sima case in legno

Le case di paglia sono in realtà costruite con una struttura in legno e isolate in stivali di paglia. È solo dal 2012 che la loro costruzione è standardizzata dalle Regole professionali per l’edilizia sulla paglia. Diverse tecniche di utilizzo esistono secondo i professionisti.

Questo materiale, classificato come A- è un isolante con un livello di tossicità VOC ben al di sotto degli standard limite. Tuttavia, è importante ricordare che la paglia viene raccolta principalmente in campi biologici non certificati.

L’Eco-dome (Earthbag)

Eco-cupola (Earthbag)

Fonte immagine Pinterest @Engenharia 360

Il letto di questo tipo di habitat alternativo è progettato con sacchi di sabbia o terra. Particolarmente nota per resistere a incendi e terremoti, l’eco-cupola è ecologica ed economica, ed è principalmente finalizzataall’autocostruzione.

La casa galleggiante

Casa galleggiante

@18h39 dell’immagine Pinterest

Originariamente progettata per le zone umide, la casa galleggiante sta diventando sempre più alla moda nelle grandi città per espandere le aree abitative.

Non riconosciuti dallo Stato francese, questi edifici sono attualmente considerati “barche” e devono pertanto sottoporsi a determinate regole: autorizzazione di occupazione, registrazione e registrazione del DDTM, standard di sicurezza, royalty a seconda della sua posizione.

La casa dei troni (Fuste)

Casa di log (Fuste)

fonte Pinterest @Restoring la nostra casa vittoriana

Robusto, il trambusto (o casa di troncino) è particolarmente adatto per i climi del nord. Infatti, l’assemblaggio orizzontale di tronchi spessi consente un migliore isolamento.

Alcune specie come il pino Huon, l’eucalipto, alcuni cipressi e sequoie non marciscono e altre specie secernono resine impermeabilizzanti che tengono lontani gli insetti. Quindi è importante scegliere bene il tuo legno!

Vuoi discutere il tuo progetto con i professionisti? Contatta il team BIMIFY 🙂